Atelier Creativi: è ora di realizzarli!

IMG_4842Venerdì sera, un po’ a sorpresa dopo tanta attesa, con un comunicato stampa il MIUR ha pubblicato le graduatorie relative al Bando sugli Atelier Creativi.

Sono 1.873 le scuole che hanno ottenuto il punteggio necessario all’assegnazione dei 15.000 Euro  di finanziamento MIUR per la realizzazione del proprio progetto. Una sottile linea rossa separa gli istituti che ce l’hanno fatta da quelli che non hanno ottenuto un punteggio sufficiente a rientrare nei fondi disponibili.

Durante la fase di presentazione del Bando la nostra APS Officine Roma Makers ha attivato una vera e propria task force per rispondere alle numerose richieste di supporto pervenute da tutta Italia. Improvvisamente il nostro programma di finanziamento dei Fab Lab Scolastici non solo è stato visto come un’opportunità per aprire un laboratorio all’interno del proprio istituto ma è diventato anche un elemento in grado di apportare punteggio ulteriore, sia in quanto Organizzazione Partner coinvolta sia come co-finanziatori del progetto.

A tutte le scuole che si sono rivolte a noi abbiamo gratuitamente fornito supporto per la progettazione dell’Atelier e per la stesura del formulario MIUR. In aggiunta, non abbiamo sospeso il nostro programma di supporto e project financing e per le scuole che sarebbero comunque rientrate nel nostro criterio di finanziamento ci siamo impegnati a cofinanziare il progetto.

All’inizio dell’AS 2016/17 per alcune scuole alle quali avevamo accordato il cofinanziamento abbiamo completato l’allestimento dell’Atelier Creativo senza attendere l’esito del Bando e avviato le attività curricolari ed extracurricolari. Il progetto più importante di questo tipo lo trovate descritto in questa pagina dove è anche riportato il video del servizio che Rai News ha dedicato all’evento di inaugurazione.

Non ci sorprende che tutte le scuole che hanno presentato il proprio progetto con il nostro supporto e il nostro accordo di partnership risultino ai primi posti delle rispettive graduatorie. Nel Lazio il primo classificato è proprio uno dei nostri più ambiziosi progetti e il primo classificato nel Comune di Roma è il Fablabaro, il primo nuovo Atelier da noi attivato in quest’anno scolastico.

Forti di questo risultato, che conferma ancora una volta la validità e qualità delle nostre proposte didattiche, e forti di una ulteriore esperienza maturata con l’avvio anticipato dei progetti più ambiziosi, ci apprestiamo a realizzare tutti gli altri Atelier Creativi previsti dagli accordi presi lo scorso anno con le scuole.

Avevamo già pubblicato sul sito officine.romamakers.org una serie di articoli divulgativi con esempi e le nostre guide alla progettazione. Da oggi riprenderemo il discorso su questo blog, all’interno del nuovo sito dedicato ai progetti indirizzati all’età scolastica, e nei prossimi giorni diffonderemo i nostri criteri e standard progettuali a beneficio di tutte le scuole italiane, anche quelle che non saranno seguite direttamente dai nostri progettisti e dai nostri pedagogisti.

A differenza di molti operatori che già stanno diffondendo su tutti i canali le loro offerte commerciali per l’acquisto di meravigliosi prodotti tecnologici, noi non abbiamo hardware e software da vendere.

Il nostro lavoro è quello di realizzare strutture, format didattici e curricoli conformi al nostro metodo e ai nostri principi. l’APS Officine Roma Makers ha come scopo statutario la diffusione a tutti i livelli della società della cultura digitale e della cultura maker.

E’ la cultura che alimenta quel tipo d’innovazione da cui dovrà scaturire la nuova fase di sviluppo economico e sociale.

Al di là di termini suggestivi come Quarta Rivoluzione Industriale o Industria 4.0, noi siamo convinti che gli Atelier Creativi organizzati come Fab Lab scolastici siano un elemento necessario per innovare i metodi didattici e stimolare nei nostri ragazzi le competenze richieste dalle sfide del XXI secolo.

Ed è sempre dalla mappa delle competenze e dalla didattica che partiamo per realizzare i nostri progetti.

Sulle scuole dove abbiamo stipulato accordi in occasione del Bando stiamo già lavorando e nei prossimi giorni perfezioneremo i progetti, ma la nostra azione non si limita agli Istituti che ci hanno coinvolto in fase di domanda.

Risponderemo a tutte le scuole che ci contatteranno e per gli Istituti che posseggono le caratteristiche di idoneità secondo i nostri criteri, compatibilmente con le risorse che man mano si libereranno anche per effetto dei fondi MIUR, continueremo a fornire gratuitamente supporto in fase di progettazione e sostegno materiale per cofinanziare la realizzazione dei Laboratori.

Quindicimila Euro possono essere pochi se spesi male o perfettamente sufficienti a dotare la propria scuola di un Atelier Creativo in grado di rivoluzionare la didattica in tutte le discipline.

Per capire cosa si può fare in un Atelier Creativo anche realizzato a basso budget puoi leggere questi esempi di laboratori svolti in una delle “nostre” scuole.

IMG_5048