Quando si tiene il prossimo corso e come ci iscrive al corso?

L’apertura delle iscrizioni per un nuovo corso è comunicata da un avviso pubblicato sul sito Minimakers.it e diffuso sui canali web e social Roma Makers.

Nell’avviso sono indicate le modalità per presentare le domande di iscrizione.

Il corso è a pagamento e qual’è il costo del corso?

Il corso richiede il pagamento di una retta. Il valore della retta è specificato nell’avviso di apertura delle iscrizioni all’edizione corrente del corso e può variare da un’edizione all’altra in base ai contenuti e allo specifico programma che viene arricchito di volta in volta sulla base dello stato dell’arte delle tecnologie.

Esistono agevolazioni o borse di studio per la copertura totale o parziale della retta del corso?

L’APS Officine Roma Makers e alcuni partner mettono a disposizione delle borse di studio per favorire l’iscrizione di particolari categorie di studenti. In particolare sono previste riduzioni della retta per i giovani fino a 35 anni e borse di studio a copertura totale dei costi per giovani con curricula orientati alla pedagogia e alla formazione dei ragazzi tra i 7 e i 14 anni. Le domande di agevolazioni vanno inoltrate per e-mail all’indirizzo formatori@minimakers.it.

Il corso è a numero chiuso? Sono richiesti requisiti particolari per essere ammessi?

Il corso prevede un numero minimo di partecipanti stabilito dall’Organizzazione di volta in volta in base alle risorse e alle strutture disponibili, tuttavia negli ultimi anni la struttura ha mostrato la capacità di accogliere tutte le richieste pervenute.

Tuttavia, anche in presenza di posti disponibili, l’ammissione al corso non è automatica ed è subordinata al superamento di un colloquio di valutazione che potrà essere svolto in forma individuale o collettiva e al giudizio insindacabile del Comitato Didattico.

Che tipo di riconoscimento fornisce il corso? Rilasciate un attestato al suo termine? Che validità ha l’attestato?

Il corso è erogato dall’APS Officine Roma Makers che è un’Ente no-profit privato che ha nello scopo associativo la formazione sulle tecnologie maker a tutti i livelli.

Al termine del corso è prevista l’assegnazione, realizzazione e discussione di un progetto finale individuale. Il superamento positivo della valutazione da parte del Comitato Didattico del progetto individuale dà diritto all’iscrizione dello studente nell’Albo dei Formatori Qualificati Minimakers e al rilascio del relativo certificato.

La semplice frequenza del corso senza il superamento della valutazione del progetto finale non consente l’iscrizione nell’Albo dei Formatori ma viene comunque rilasciato un “Attestato di Frequenza”.

Il Certificato e l’Iscrizione all’Albo non hanno una specifica validità legale. Il valore del Certificato e dell’Albo è riconosciuto dalle organizzazioni che aderiscono al network Roma Makers e da molte organizzazioni indipendenti sulla base della reputazione guadagnata da Roma Makers e dal suo programma Minimakers in ambito didattico.

Essendo il programma del corso basato sugli standard formativi dei Fab Lab della rete fablabs.io, l’abilitazione all’uso delle macchine conseguita attraverso il corso e la preparazione in campo didattico è riconosciuta a livello internazionale da tutta la rete dei Fab Lab sulla base degli accordi di reciprocità esistenti nella rete stessa.

L’obiettivo del corso resta comunque l’alta formazione professionale dei partecipanti e lo sviluppo di skill che sono indispensabili per svolgere il lavoro di formatore sulle tecnologie maker verso i ragazzi in età scolastica.

Visto il prestigio guadagnato dal vostro programma di formazione perché non accreditate il corso presso il MIUR o la Regione?

L’obiettivo dei nostri programmi di formazione non è quello di rilasciare certificati o diplomi con particolari requisiti di validità legale. Le figure del settore maker non sono ancora inquadrate nei repertori regionali e il percorso di accreditamento richiede che la formazione sia riferita a figure codificate.

Sono tuttavia in corso azioni per favorire l’inserimento di tali nuove figure professionali nei repertori regionali e future edizioni del programma potranno essere svolte in partnership con Università o Accademie fornendo al corso la validità legale come Master, tuttavia questo non è un obiettivo prioritario della nostra Associazione anche per limitare i costi a beneficio degli studenti.

In base alla nostra esperienza la qualità della formazione individuale è l’elemento che consente all’individuo le maggiori opportunità di lavoro e sviluppo professionale a prescindere dal “valore legale” del titolo acquisito.

Quali sono gli orari delle lezioni? Esistono lezioni serali? Esiste la possibilità di frequentare lezioni on-line?

Il corso è stato strutturato per permettere a ciascuno studente la massima flessibilità di organizzazione.

Il corso si compone di una serie di lezioni frontali, ciascuna su uno specifico tema. Ogni lezione è programmata e replicata in orari e giorni diversi. In particolare la stessa lezione viene tenuta sia di mattina che pomeriggio ed entrambe le sessioni sono replicate a distanza di una o due settimane.

Il calendario delle lezioni viene pubblicato una volta terminato il processo di iscrizione e programmato in base alle preferenze raccolte dagli studenti.

Ogni studente è libero di frequentare più volte la stessa lezione.

Per ogni lezione vengono assegnati ai partecipanti dei compiti da svolgere presso uno dei laboratori della rete Fablab Roma a scelta dello studente.

Ciascun partecipante ha ampia flessibilità nella scelta degli orari e dei giorni in cui frequentare le diverse lezioni e nella programmazione delle proprie attività in laboratorio.

Alcune lezioni potranno essere trasmesse in streaming video, tuttavia si raccomanda la partecipazione diretta poiché il corso prevede una forte interazione tra docenti e gruppo degli studenti.

Come funziona l’accesso ai laboratori? Cosa sono gli assignments?

Il corso è a forte orientamento pratico. Le lezioni teoriche sono strutturate come seminari che servono ad inquadrare i singoli argomenti e a fornire agli allievi il corretto background culturale e tecnologico.

Gli skill effettivi indispensabili per l’attività professionale possono essere acquisiti esclusivamente attraverso la pratica di laboratorio e l’apprendimento sul campo. Per questo motivo, a seguito di ogni lezione sarà proposto agli allievi un problema pratico che richiederà di svolgere attività presso il Fab Lab.

Gli assignments sono quindi veri e propri esercizi pratici da svolgere con l’ausilio delle tecnologie disponibili.

La formazione professionale dei candidati formatori avviene prevalentemente attraverso l’esecuzione dei diversi assignments.

Gli iscritti al corso sono automaticamente tesserati Roma Makers e usufruiscono dei servizi previsti dalla Roma Makers Card.

L’intera rete dei Fab Lab Roma Makers è accessibile agli iscritti al corso. Gli studenti possono prenotare gratuitamente macchine e attrezzature in uno qualsiasi dei Fab Lab elencati sul sito www.fablabroma.it.

Il personale di staff Roma Makers sarà a disposizione nei Fab Lab per assistere gli studenti. L’uso e consumo dei materiali per i lavori svolti a seguito degli assignments è gratuito.

L’accesso ai laboratori avviene con le stesse modalità riservate a tutti i tesserati, con la differenza che i servizi agli studenti del corso sono gratuiti anche quando per i tesserati convenzionali è previsto il pagamento.

E’ previsto un esame finale? Il corso è selettivo?

Al termine del corso viene richiesto a ciascuno studente di realizzare un progetto individuale che mostri il grado di competenza acquisito sia in campo didattico che tecnico.

Ciascun progetto sarà esaminato dal Comitato Didattico del programma Minimakers e valutato.

A ciascuno studente saranno forniti feedback per migliorare e integrare il proprio progetto in modo da renderlo conforme ai requisiti minimi richiesti per la valutazione di idoneità.

I progetti giudicati validi e idonei daranno diritto alla Certificazione da parte di Roma Makers di “Formatore Minimakers Qualificato” e all’iscrizione nell’apposito Albo.

Quali sono le reali opportunità di impiego post-corso?

La formazione sulle tecnologie digitali dei ragazzi e l’organizzazione di eventi a tema sulle tecnologie maker e sul coding costituiscono un business emergente in continua espansione.

Durante la fase finale del corso a tutti gli studenti saranno proposti tirocini formativi presso le strutture dell’Associazione, le scuole convenzionate e le aziende partner, dando la possibilità di essere conosciuti e dimostrare le capacità acquisite.

Roma Makers e le Aziende partner assegnano gli incarichi professionali relativi al programma Minimakers esclusivamente ai formatori iscritti all’Albo Minimakers.

Molte organizzazioni terze considerano l’esperienza e la formazione professionale acquisita presso Roma Makers un titolo preferenziale nella scelta dei propri animatori e docenti.

Le opportunità di lavoro sono quindi concrete, specie per i candidati più dinamici.

Con il programma Atelier Creativi del MIUR saranno aperti nel corso del 2017 oltre 1300 Fab Lab scolastici in tutta Italia e molte associazioni oltre a Roma Makers sono già alla ricerca di personale per gestire le attività sia in orario curricolare a sostegno degli insegnanti sia in orario extracurricolare.