Il 4 settembre partirà la nuova stagione Minimakers

IMG_5744

Ad agosto anche i ragazzi più nerd sono finalmente in vacanza e i nostri laboratori sono chiusi per una breve pausa estiva, ma settembre si avvicina e i nostri istruttori sono già al lavoro per preparare la stagione Minimakers 2017/2018 che si annuncia ricca di novità interessanti.

La tecnologia sta facendo passi da gigante anche nel campo della didattica più avanzata e i prodotti presenti nei nostri Fab Lab sono sempre più potenti e simili alle tecnologie che caratterizzano  le aziende che stanno adottando il modello Industria 4.0.

Contemporaneamente il ruolo dell’arte e della creatività digitale nel favorire lo sviluppo delle competenze del XXI secolo è sempre più riconosciuto a livello internazionale.

Le nostre attività riprenderanno il 4 settembre con due campi estivi settembrini in programma nelle sedi di Garbatella e Labaro. In attesa dell’inizio del nuovo anno scolastico i nostri aspiranti inventori potranno divertirsi con un corso full immersion nelle tecnologie digitali ancora più entusiasmante di quello concluso a fine giugno.

In concomitanza dell’inizio dell’anno scolastico saranno quindi attivati i corsi monosettimanali presso tutte le nostre sedi principali e presso le scuole convenzionate con la nostra Associazione che quest’anno saranno in numero ancora maggiore.

Come sempre l’argomento dei corsi saranno le discipline STEAM (Science, Technology, Engineering, Art & Design, Mathematics) a  360 gradi e copriranno tutti gli aspetti dalla creatività alla fabbricazione digitale.

Accanto agli oramai tradizionali strumenti come Coding workstation, Arduino, Raspberry Pi, Micro:BIT, Plotter CNC, Laser Cutter, Stampanti 3D, Kit Robotici, Penne 3D, Kit Elettronici ad inchiostri conduttivi, ecc…, nel nuovo anno saranno introdotti i sintetizzatori musicali anlogici, le drum machine e i dynamic phase generator che consentiranno di introdurre il sound design nel già ricco portfolio di skill per le nuove professioni del XXI secolo!

Anche coloro che non aspirano a diventare sound producer o Dj di successo si divertiranno un mondo a sperimentare i principi che sono alla base della fisica del suono e della sua sintesi.